Accarezzare l’idea che la nostra morte si possa evitare almeno nel web e che un nostro avatar possa continuare ad essere presente anche quando “saremo passati a miglior vita” oppure semplicemente “temporaneamente non connessi” rende probabilmente accattivate Eter9 , un esperimento di intelligenza artificiale che, apprendendo dalle nostre attività nei social, potrebbe essere in grado di sostituirci …  (fonte Ansa)